Consigli per lo studio: i 10 trucchi che non conoscevi

Con questi consigli per lo studio sarai in grado di organizzarti meglio e apprendere più concetti con il minor sforzo possibile

I 10 migliori consigli per lo studio

Lo studio non è solo copiare disperatamente da Wikipedia la notte prima della scadenza di un compito o leggere le slide la notte prima di un esame.

Non è mai troppo presto – o troppo tardi – per sviluppare buone abitudini di studio. Prima si entra in un buon ritmo di studio, più tutto sarà facile e più le possibilità di ottenere buoni voti miglioreranno.

Ecco i nostri migliori consigli per ottenere il massimo dallo studio.

1. Scegliere un luogo e un’ora

Ognuno ha la propria idea del posto e del momento migliore per studiare. Che sia la tua camera da letto di notte o la biblioteca dopo la scuola, trova uno spazio di studio e un orario di studio regolare che funzioni per te e attieniti ad esso.

  • Organizza il tuo spazio di studio – Il tuo spazio di studio dovrebbe essere tranquillo, confortevole e senza distrazioni. Dovrebbe farti sentire felice e ispirato. Decoralo con le tue immagini o oggetti preferiti. Se vuoi ascoltare musica o bruciare incenso, scegli uno spazio che ti permetta di farlo.
  • Trova il tuo momento migliore – Alcune persone lavorano meglio al mattino. Altri lavorano meglio di notte. Cerca di capire quale momento ti è più congeniale e pianifica di studiare in quel momento. Non studiare molto più tardi dell’ora in cui vai a letto di solito – Spingersi fino a tarda notte può renderti troppo stanco per studiare bene.

2. Studiare ogni giorno

Se studi un po’ ogni giorno, rivedrai continuamente le cose nella tua mente. Questo ti aiuta a comprendere i concetti. Ti aiuta anche ad evitare lo stress dell’ultimo minuto.

All’inizio dell’anno scolastico/accademico un’ora o due al giorno potrebbero essere sufficienti per stare al passo con le cose. Più avanti nell’anno potrebbe essere necessario studiare di più.

Se hai difficoltà a trovare il tempo per studiare, riduci alcune (ma non tutte!) delle tue altre attività. Dare la priorità allo studio potrebbe significare passare meno tempo online, o potrebbe significare ridurre i turni di lavoro, o rinunciare allo sport del fine settimana per un po’.

3. Pianifica il tuo tempo

Avere un piano di studio aiuta a sfruttare al meglio il tempo di studio.

  • Imposta degli allarmi – Imposta degli allarmi per ricordarti i tuoi orari di studio. Un promemoria regolare ti mantiene sul pezzo e non ti fa sgarrare dalla tua tabella di marcia.
  • Usa un pianificatore da parete – Attacca un calendario o un pianificatore da parete in modo da poterlo vedere ogni volta che stai studiando. Segnalo con le date importanti, come gli esami e le date di scadenza dei compiti. Usalo anche per bloccare il tuo regolare orario di studio.
  • Fai delle liste di cose da fare – Le liste suddividono i compiti in sottocompiti più gestibili. All’inizio della settimana, fai una lista delle cose che devi fare entro la fine della settimana. Fai una lista di cose da fare anche all’inizio di ogni sessione di studio, in modo da avere chiaro cosa devi fare con il tuo tempo.
  • Stabilisci dei limiti di tempo – Prima di iniziare la tua sessione di studio, dai un’occhiata alla tua lista di cose da fare e datti un tempo stabilito da dedicare ad ogni compito. Se non riesci a finire qualcosa nel tempo stabilito, considera se è il miglior uso del tuo tempo continuare a farlo o iniziare a lavorare su qualcos’altro.

4. Scopri il tuo stile di apprendimento

La maggior parte di noi ha un modo preferito di imparare. Cerca di conoscere lo stile di apprendimento con cui ti senti più a tuo agio e studia nel modo in cui impari meglio.

Nota che questi stili sono solo un modo di pensare alle diverse tecniche di studio – non sono regole ferree che dicono che dovresti studiare solo in un modo. Provate ognuno di questi e vedete quali modi preferite.

  • Gli studenti uditivi preferiscono imparare ascoltando. Prova a leggere i tuoi appunti ad alta voce e a discuterne con altre persone. Potresti registrare i punti chiave e riascoltarli.
  • Gli studenti visivi preferiscono imparare vedendo. Prova ad usare i colori nei tuoi appunti e disegna dei diagrammi per aiutarti a rappresentare i punti chiave. Potresti provare a ricordare alcune idee attraverso le immagini.
  • Gli studenti tattili/cinestetici preferiscono imparare facendo. Prova ad usare tecniche come la personificazione o la costruzione di modelli per evidenziare i punti chiave.

5. Riesaminare e rivedere

Almeno una volta alla settimana dovresti ripassare le cose che hai studiato in classe. Ripensare alle cose può aiutarti a capire i concetti e aiutarti a ricordarli quando ne hai più bisogno.

  • Quiz – Chiedi a un amico o a un membro della famiglia di interrogarti sui concetti chiave. Offriti anche di aiutare i tuoi amici con il loro lavoro. Interrogarsi a vicenda è un ottimo modo per prendere confidenza con ciò che sai e scoprire cosa devi ancora imparare.
  • Crea il tuo materiale di studio – Pensa a qualche domanda pratica per l’esame o crea le tue “flash card” per aiutarti a studiare. In questo modo impari tutto due volte: una volta quando crei il materiale di studio e una volta quando li usi per ripassare.

6. Fare delle pause

È importante fare delle pause mentre si studia, specialmente se ci si sente stanchi o frustrati. Lavorare troppo a lungo su un compito può effettivamente diminuire le tue prestazioni.

Quando fai una pausa, assicurati di allontanarti dalla tua scrivania o dal tuo spazio di studio. Un po’ di movimento – anche solo una passeggiata intorno all’isolato – a volte può aiutarvi a guardare un problema in modo diverso e potrebbe anche aiutarvi a risolverlo.

7. Chiedere aiuto

Se sei bloccato su qualcosa, o qualcosa non sembra avere senso, puoi sempre chiedere aiuto. Parla con i tuoi insegnanti o docenti delle cose che non capisci. Parla anche con i tuoi amici e i tuoi compagni di studio.

8. Rimanere motivati

Quando si studia, aiuta tenere a mente le ragioni per cui si fa tutto questo duro lavoro, come un corso o una carriera a cui si sta lavorando. Può aiutare avere qualcosa nel tuo spazio di studio che ti ricordi i tuoi obiettivi.

Potresti anche decorare il tuo spazio di studio con citazioni ispiratrici o foto di persone che ammiri e membri della famiglia che vuoi rendere orgogliosi di te.

9. Prenditi cura di te stesso

Studierai meglio se ti prenderai cura di te stesso. Assicurati di mangiare bene e di avere abbastanza sonno e fare abbastanza esercizio fisico. Non premiarti con troppi spuntini e non spingerti a studiare fino a tarda notte. È anche una buona idea assicurarsi di bere molta acqua quando si studia.

Ora inventa le tue strategie

Questi consigli per lo studio sono solo alcune delle cose che puoi fare per ottenere il massimo dalle tue ore di ripasso. Potresti già avere altri metodi che funzionano meglio per te. Chiedi ai tuoi amici quali sono i loro consigli per lo studio. Forse anche i tuoi insegnanti hanno delle buone raccomandazioni.

Qualunque cosa sia, qualunque strategia vi venga in mente, quando trovate qualcosa che funziona per voi, mettetela in pratica e dateci dentro!

Social:

Non perderti i migliori consigli:

Lascia un commento