Come far passare la nausea: 17 modi naturali

La nausea è qualcosa con cui la maggior parte delle persone ha familiarità, ma come far passare questa brutta sensazione? Non è mai piacevole e può presentarsi in una varietà di situazioni differenti, tra cui la gravidanza e i lunghi viaggi.

I farmaci anti-nausea sono comunemente usati per aiutare ad alleviarla. Sfortunatamente, tali farmaci possono avere diversi effetti collaterali negativi, compresa la sonnolenza.

Ecco come 17 rimedi casalinghi possono aiutare a far passare la nausea senza usare farmaci.

Come far passare la nausea

1. Mangiare zenzero

Lo zenzero è un popolare rimedio naturale comunemente usato per far passare la nausea.

Il modo in cui funziona non è ancora completamente compreso. Tuttavia, gli esperti ritengono che i composti dello zenzero possano funzionare in modo simile ai farmaci anti-nausea (Fonte 1, Fonte 2). Infatti, diversi studi concordano sul fatto che lo zenzero è efficace per far passare la nausea in varie situazioni.

Per esempio, il consumo di zenzero può essere un modo efficace per ridurre la nausea durante la gravidanza (Fonte 3, Fonte 4, Fonte 5, Fonte 6).

Lo zenzero può anche essere efficace per far passare la nausea che le persone sperimentano comunemente dopo un trattamento di chemioterapia o un’operazione (Fonte 2, Fonte 7, Fonte 8, Fonte 9).

Alcuni studi riportano persino che lo zenzero è efficace quanto alcuni farmaci da prescrizione, con meno effetti collaterali negativi (Fonte 10, Fonte 11).

Non c’è consenso riguardo al dosaggio più efficace, ma la maggior parte degli studi di cui sopra ha fornito ai partecipanti da 0,5 a 1,5 grammi di radice di zenzero essiccata al giorno.

L’uso dello zenzero è sicuro per la maggior parte delle persone. Tuttavia, potrebbe essere necessario limitare l’assunzione di zenzero se si è inclini ad avere la pressione bassa o la glicemia bassa, o se si stanno prendendo anticoagulanti (Fonte 1).

Alcuni esperti mettono anche in dubbio la sicurezza del consumo di zenzero essiccato durante la gravidanza (Fonte 1).

Sebbene ci sia solo un piccolo numero di studi sullo zenzero, quelli effettuati su donne incinte sane riportano un basso rischio di effetti collaterali. Così, la maggior parte degli esperti considera lo zenzero un rimedio sicuro ed efficace per far passare la nausea durante la gravidanza (Fonte 3, Fonte 12, Fonte 13, Fonte 14).

2. Aromaterapia alla menta piperita

L’aromaterapia alla menta piperita è un’altra alternativa che può aiutare a far passare la nausea.

Uno studio ha valutato i suoi effetti in donne che avevano appena partorito con taglio cesareo.

Quelli esposti a un odore di menta piperita hanno valutato il loro livello di nausea significativamente più basso rispetto a quelli a cui sono stati dati farmaci anti-nausea o un placebo (Fonte 15).

In un altro studio, l’aromaterapia alla menta piperita è stata efficace nel ridurre la nausea nel 57% dei casi (Fonte 16).

In un terzo studio, l’uso di un inalatore contenente olio di menta piperita all’inizio della nausea ha ridotto i sintomi – entro due minuti dal trattamento – nel 44% dei casi (Fonte 17).

Alcuni sostengono che sorseggiare una tazza di tè alla menta può avere simili effetti anti-nausea. Tuttavia, anche se hai poco da perdere provando il tè alla menta piperita, non ci sono attualmente studi che confermano la sua efficacia.

L’olio di menta piperita assunto in forma di pillola ha dato risultati contrastanti. Alcuni studi mostrano benefici, mentre altri non trovano effetti (Fonte 18, Fonte 19).

Inoltre, esistono poche informazioni sulla sicurezza dell’ingestione di olio di menta piperita.

Per questo motivo, sono necessari ulteriori studi sulle pillole di menta piperita prima di poter trarre conclusioni forti. Tuttavia, annusare l’olio di menta piperita dovrebbe essere perfettamente sicuro e sembra funzionare in circa la metà delle persone.

3. Prova l’agopuntura o la digitopressione

L’agopuntura e la digitopressione sono due tecniche comunemente usate nella medicina tradizionale cinese per far passare la nausea e il vomito.

Durante l’agopuntura, aghi sottili vengono inseriti in punti specifici del corpo. La digitopressione mira a stimolare gli stessi punti del corpo, ma utilizza la pressione invece degli aghi per farlo.

Entrambe le tecniche stimolano le fibre nervose, che trasmettono segnali al cervello e al midollo spinale. Si pensa che questi segnali abbiano la capacità di far passare la nausea (Fonte 20, Fonte 21).

Per esempio, due revisioni recenti riportano che l’agopuntura e la digitopressione riducono il rischio di sviluppare la nausea dopo un’operazione chirurgica del 28-75% (Fonte 22, Fonte 23).

Inoltre, gli studi dimostrano che entrambe le forme sono efficaci quanto i farmaci anti-nausea nel ridurre i sintomi, senza effetti collaterali negativi (Fonte 23).

Allo stesso modo, altre due ricerche  riportano che l’agopressione fa passare la nausea e il rischio di svilupparla dopo la chemioterapia (Fonte 24, Fonte 25).

Ci sono anche alcune prove che l’agopuntura può ridurre la nausea durante la gravidanza, ma sono necessarie ulteriori ricerche (Fonte 26).

Nella maggior parte degli studi che riportano un beneficio, è stato stimolato il punto di agopuntura Neiguan, noto anche come P6 o punto di frontiera interna (Fonte 27).

Puoi stimolare questo nervo da solo semplicemente mettendo il tuo pollice a 2-3 dita di distanza dal palmo, sul lato interno del polso, tra i due tendini prominenti.

Una volta che l’hai localizzato, premi con il pollice per circa un minuto prima di ripetere la stessa procedura sull’altro braccio. Ripetilo più volte se necessario.

4. Affettare un limone

Gli odori agrumati, come quelli di un limone appena affettato, possono aiutare a far passare la nausea nelle donne in gravidanza.

In uno studio, un gruppo di 100 donne incinte è stato istruito a inalare oli essenziali di limone o di mandorla non appena sentivano la nausea.

Alla fine dei 4 giorni di studio, quelli del gruppo del limone hanno valutato la loro nausea fino al 9% in meno rispetto a quelli a cui è stato dato il placebo dell’olio di mandorle (Fonte 28).

Affettare un limone o semplicemente grattare la sua buccia può funzionare in modo simile perché aiuta a rilasciare i suoi oli essenziali nell’aria. Una fiala di olio essenziale di limone può essere una pratica alternativa da usare quando si è fuori casa.

5. Controlla la tua respirazione

Fare respiri lenti e profondi può anche aiutare a ridurre la nausea.

In uno studio, i ricercatori hanno cercato di determinare quale profumo fosse più efficace per ridurre la nausea dopo un intervento chirurgico.

Hanno istruito i partecipanti a respirare lentamente attraverso il naso ed espirare attraverso la bocca per tre volte, mentre erano esposti a vari profumi (Fonte 29).

Tutti i partecipanti, compresi quelli del gruppo placebo, hanno riportato una diminuzione della nausea. Questo ha fatto sospettare ai ricercatori che fosse stata la respirazione a far passare la nausea ai partecipanti (Fonte 29).

In un secondo studio, i ricercatori hanno confermato che l’aromaterapia e la respirazione controllata alleviano entrambi la nausea in modo indipendente. In questo studio, la respirazione controllata l’ha ridotta nel 62% dei casi (Fonte 16).

Il modello di respirazione utilizzato in quest’ultimo studio richiedeva ai partecipanti di inspirare attraverso il naso contando fino a 3, trattenere il respiro contando fino a 3, poi espirare contando fino a 3 (Fonte 16).

6. Usare certe spezie

Ci sono alcune spezie che sono rimedi casalinghi popolari spesso raccomandati per far passare la nausea.

La maggior parte di queste spezie sono supportate solo da testimonianze. Tuttavia, il potere di combattere la nausea di queste tre spezie è sostenuto da alcune prove scientifiche:

  • Finocchio in polvere: Può ridurre i sintomi mestruali, inclusa la nausea, e aiutare le donne ad avere periodi più brevi (Fonte 30).
  • Cannella: Può ridurre la gravità della nausea che le donne sperimentano durante le mestruazioni (Fonte 31).
  • Estratto di cumino: può aiutare a migliorare sintomi come dolore addominale, nausea, costipazione e diarrea in individui che soffrono di IBS (Fonte 32).

Anche se queste tre spezie possono aiutare a far passare la nausea in alcuni individui, esistono pochissimi studi e ne servono altri prima di poter trarre conclusioni forti.

Vale anche la pena notare che gli studi di cui sopra hanno utilizzato dosi che vanno da 180-420 mg al giorno. Queste mega-dosi sono difficili da raggiungere attraverso il normale uso quotidiano di queste spezie.

7. Rilassare i muscoli

Rilassare i muscoli può aiutare a far passare la nausea.

Una tecnica che le persone hanno usato per ottenere questo effetto è conosciuta come rilassamento muscolare progressivo (PMR). Richiede agli individui di tendere e rilassare i loro muscoli in una sequenza continua come un modo per raggiungere il rilassamento fisico e mentale (Fonte 33).

Una recente ricerca ha individuato che la PMR è un modo efficace per ridurre la gravità della nausea derivante dalla chemioterapia (Fonte 34).

Un altro modo per alleviare la tensione muscolare è tramite i massaggi.

In uno studio, un gruppo di pazienti in chemioterapia ha ricevuto un massaggio di 20 minuti alla parte inferiore del braccio o della gamba durante il trattamento.

Rispetto a quelli che non hanno ricevuto alcun massaggio, i partecipanti massaggiati avevano circa il 24% in meno di probabilità di avere successivamente la nausea (Fonte 35).

8. Prendere un integratore di vitamina B6

La vitamina B6 è sempre più raccomandata come trattamento alternativo per le donne incinte che preferiscono evitare i farmaci anti-nausea.

Diversi studi riportano che gli integratori di vitamina B6, conosciuta anche come piridossina, sono utili per far passare la nausea durante la gravidanza (Fonte 36, Fonte 37, Fonte 38, Fonte 39).

Per questo motivo, diversi esperti suggeriscono di prendere integratori di vitamina B6 durante la gravidanza come primo trattamento contro la nausea lieve (Fonte 40, Fonte 41).

Dosi di vitamina B6 fino a 200 mg al giorno sono generalmente considerate sicure durante la gravidanza e non producono praticamente effetti collaterali. Pertanto, può valere la pena provare questa terapia alternativa (Fonte 41, Fonte 42).

Tuttavia, non ci sono stati molti studi su questo argomento, e alcuni non ne riportano effetti (Fonte 12, Fonte 43).

9–17. Ulteriori suggerimenti su come far passare la nausea

Oltre ai consigli di cui abbiamo scritto sopra, ecco alcune altre raccomandazioni che possono diminuire la probabilità di nausea o aiutare ad alleviare i suoi sintomi. (Fonte 44, Fonte 45):

  1. Evitare cibi piccanti o grassi: Una dieta più leggera composta da cibi come banane, riso, salsa di mele, cracker o patate al forno può alleviare la nausea e diminuire la probabilità di avere mal di stomaco.
  2. Aggiungere proteine ai tuoi pasti: I pasti ricchi di proteine possono combattere la nausea meglio dei pasti ricchi di grassi o carboidrati (Fonte 46).
  3. Evitare pasti abbondanti: Optare per pasti più piccoli e frequenti quando si ha la nausea può aiutare a ridurre i sintomi.
  4. Rimanere in piedi dopo aver mangiato: Alcune persone hanno più probabilità di sperimentare il reflusso o di avere la nausea se si sdraiano entro 30-60 minuti dopo un pasto.
  5. Evitare di bere durante i pasti: Bere liquidi durante i pasti può aumentare la sensazione di pienezza, che può peggiorare la nausea in alcuni individui.
  6. Rimanere idratati: La disidratazione può peggiorare la nausea. Se la nausea è accompagnata da vomito, sostituisci i liquidi persi con liquidi ricchi di elettroliti come acqua minerale, brodo vegetale o una bevanda sportiva.
  7. Evitare gli odori forti: Questi possono peggiorare la nausea, specialmente durante la gravidanza.
  8. Evitare gli integratori di ferro: Ledonne in gravidanza con livelli di ferro normali dovrebbero evitare di prendere integratori di ferro durante il primo trimestre perché possono peggiorare le sensazioni di nausea (Fonte 47).
  9. Esercizio fisico: L’esercizio aerobico e lo yoga possono essere modi particolarmente utili per ridurre la nausea in alcuni individui (Fonte 48, Fonte 49). Scopri anche come stare in forma senza andare in palestra.

Vale la pena notare che la maggior parte di questi ultimi consigli sono supportati solo dall’uso comune. Detto ciò, come metodi presentano pochi rischi e può valer la pena provarli per far passare la nausea.

Social:

Non perderti i migliori consigli:

Lascia un commento