Tempo Di Lettura: 8 minuti
inizia adesso il tuo viaggio per diventare una persona migliore

Tutti quanti vorremmo essere la migliore versione di noi stessi (non sempre), ma in molti si chiedono se effettivamente sia possibile diventare una persona raggiunta l’età adulta. La verità è che sì può sempre migliorare, a qualsiasi età, ma ci vuole impegno. Ci sono molti aspetti che si possono raffinare della nostra persona. Ma da dove è meglio iniziare per diventare una persona migliore? Qual è l’approccio più facile? Quali sono gli aspetti della tua persona su cui è meglio lavorare? 

Prendendo in considerazione il tuo benessere allo stesso modo degli interessi altrui, ecco alcuni dei migliori modi per diventare una persona migliore. 

Lascia Andare la Rabbia

Imparare a gestire la rabbia è fondamentale per diventare una persona migliore

Tutti quanti noi sperimentiamo la rabbia nelle nostre vite. La rabbia incontrollata, comunque, può creare dei problemi alle nostre relazioni e addirittura alla nostra salute. Tutto ciò può portare ancora più stress e ulteriori problemi, complicando la vita più del necessario ed impedendoci di essere la migliore versione di noi stessi. Questo è il motivo per cui imparare a gestire ed eventualmente lasciar scorrere via la rabbia è davvero importante nel processo di crescita personale. 

Sbollire la rabbia non è sempre facile, ma il primo passo nella gestione del proprio stato di alterazione è imparare a riconoscere la rabbia e sapere cosa fare quando ti senti incazzato.

Riconoscere la rabbia è spesso semplice se fai uno sforzo nel notare quando ti senti alterato e decidi di gestire questo stato anziché reprimerlo o sfogarti sugli altri.  Focalizzati sul perché sei arrabbiato, e ricordati che c’è una grossa differenza tra sentirsi arrabbiati ed agire in preda alla rabbia. Quindi sappi quali sono le tue opzioni.

Puoi lavorare sulle tue convinzioni per far passare l’arrabbiatura: sapendo di più a proposito della situazione, o semplicemente ricordando a te stesso che ci possono essere cose che non conosci ancora. In questo modo potresti mettere almeno in “pausa” il tuo stato di arrabbiatura.

Ad esempio: può essere che quella persona che ti ha tagliato la strada nel traffico fosse distratta dai problemi che l’affliggono nella vita.

Oppure: se un amico ti sembra rude con te, chiedigli come sta andando la sua giornata e potresti scoprire il motivo di tale scortesia.

Puoi anche focalizzarti sulle fonti del tuo nervosismo, ed eliminarne quante più possibili. Per esempio: se ti senti frustrato e arrabbiato quando sei di corsa, cerca di liberare un po’ di spazio nella tua agenda (anche se significa dire di no un po’ di più), in modo da poter fare le cose con più calma ed eliminare questa fonte di nervosismo.

Se una certa persona ti fa arrabbiare, se anche dopo averne parlato la situazione non è cambiata, cerca di limitare il suo ruolo nella tua vita.

È anche importante imparare a lasciar scorrere via il rancore e la rabbia residua alla fine di ogni giornata. Non svegliarti con il nervoso della scorsa giornata. Focalizzati sul perdono. Il peso del rancore è meglio scrollarselo di dosso il prima possibile. E se riesci a vivere nel presente il più possibile, perdonare il passato diventa molto più facile.

Praticare attività rilassanti come la meditazione può aiutarti ad abbandonare la rabbia. Concentrati nel far scorrere via il peso del passato. Focalizza la tua attenzione sul momento presente, in modo che sia più facile smettere di rimuginare e finalmente trovare la pace. 

Supporta Le Altre Persone 

Aiutare gli altri può sembrare una tappa ovvia nel tuo percorso per diventare una persona migliore. In genere pensiamo che le “brave persone” siano quelle che si sacrificano per gli altri. Questo è ciò che, nella testa di molti, rende un individuo una “brava persona”. In realtà, le buone azioni hanno una ripercussione positiva anche su coloro che le mettono in pratica (e non solo chi le riceve), in quanto c’è una connessione tra l’essere altruisti e il benessere della propria persona.

Alcune ricerche hanno confermato che, a livello di benessere psicologico, potrebbe essere più importante dare che ricevere. Quindi, mentre sei stressato e impegnato a gestire i tuoi problemi personali e familiari, estendere il tuo aiuto anche ad altre persone, quando non sarebbe assolutamente necessario, potrebbe portare importanti benefici anche a te. È vero: essere altruisti con gli estranei, nella misura in cui non si trascurano i propri cari, può aiutarti a essere più felice e alleviare lo stress, oltre a renderti una persona migliore. 

Fai Leva Sui Tuoi Punti di Forza

Perdere la cognizione del tempo quando sei assorto nel completare un lavoro o qualche altra attività impegnativa è uno stato che gli psicologi chiamano “flow” (“flusso” in inglese), una condizione che probabilmente molti di noi conoscono. Il flow è ciò che ci succede quando siamo immersi pienamente in un hobby, o quando stiamo imparando una nuova abilità, o comunque in attività impegnative che racchiudono il giusto mix di sfida e leggerezza. (Quando ci sentiamo troppa pressione addosso, lo stress sale, mentre quando le cose sono troppo semplici, ci annoiamo – trovare il giusto compromesso tra sfida e facilità, ci permette di restare piacevolmente concentrati).

Puoi sperimentare il flow scrivendo, ballando, creando, o assorbendo nuove conoscenze che potrai mettere in pratica e/o trasmettere agli altri. Questo stato è un ottimo indicatore di quanto un’attività sia adatta a te. Quando sei in uno stato di totale assorbimento, stai sfruttando i tuoi punti di forza, con un ritorno positivo per il tuo benessere e la tua felicità. Se poi attraverso queste attività stai in qualche modo rendendo il mondo un posto migliore, sei proprio a cavallo.

Quando conosci abbastanza te stesso da sapere quali sono i tuoi punti di forza e trovi anche il modo di utilizzarli a beneficio degli altri, sei sulla strada giusta per diventare una persona migliore (e anche più felice). Fai ciò in cui sei bravo e fallo in completo coinvolgimento.

Usa La Tattica Del “Cambiamento per Fasi”

Chiedi a te stesso: “se avessi una bacchetta magica, che cosa vorresti nel tuo futuro?”. Ignora l’idea del percorso che dovresti fare per arrivarci, immagina vividamente la tua vita ideale, e che cosa dovrebbe esserci dentro. 

Prenditi qualche minuto per fare una lista, su un pezzo di carta o sul tuo computer, di tutti i cambiamenti e gli obiettivi che vorresti vedere inclusi nel tuo futuro ideale. Sii specifico su cosa vuoi. Va bene anche volere qualcosa su cui apparentemente noi hai il controllo, come un partner che sia perfetto per te. Molto semplicemente, scrivilo.

Puoi seguire l’esempio di molti business, e pianificare la tua vita a un anno, a 5 anni e a 10 anni di distanza. (Non deve essere una lista scritta nella pietra, immutabile, ma un elenco di desideri e obbiettivi.) Tieni a mente che la tua speranza per il futuro può aiutarti a sentirti meno imprigionato e stressato nella tua vita presente, e cogliere più opportunità di cambiamento, quando ti si presentano. 

Ci sono molti modi di focalizzarsi sul cambiamento, ma probabilmente il modello del “Cambiamento per Fasi” può condurti più facilmente verso il miglioramento, rispetto ad altre metodologie. Questo schema di cambiamento può essere adottato qualsiasi sia la tua attuale mentalità e può funzionare per la maggior parte delle persone. 

Il Modello del Cambiamento per Fasi
  1. Pre-contemplazione: si ignora il problema
  2. Contemplazione: si prende coscienza del problema
  3. Preparazione: prepararsi al cambiamento
  4. Azione: agire nella giusta direzione
  5. Mantenimento: mantenere una nuova abitudine

Ci sono due regole fondamentali nel seguire questo cambiamento per fasi. La prima regola di questo percorso è che non devi forzarti a fare dei cambiamenti prima di essere pronto. La seconda regola è non devi mollare mai, anche quando ti sembra di star facendo dei passi indietro. Può succedere di incontrare degli intoppi nel processo di miglioramento, l’importante è non fermarsi mai. 

Prenditi Cura di Te Stesso

Prendersi cura di se stessi viene prima del prendersi cura degli altri. Solo così potrai diventare una persona migliore.

Non sempre hai il controllo delle circostanze che devi affrontare, ma puoi controllare te stesso e come te ne prendi cura, in modo da abbassare i tuoi livelli di stress e aiutarti a crescere come persona nel momento in cui devi affrontare le sfide della vita. 

Prendersi cura di sé stessi è vitale per sviluppare la resilienza necessaria a superare i problemi e gli stress che inevitabilmente ci affliggono nella vita. Quando sei molto stanco, mangi male e ti senti fisicamente giù di corda, sei molto più suscettibile ai fattori di stress che devi affrontare nella tua quotidianità. Se ti trovi in una condizione di malessere fisico, è più probabile reagire in maniera sbagliata quando ci si trova in situazioni critiche e quindi aggravare ancora di più il disagio. 

Al contrario, quando ti prendi cura di te stesso (sia del corpo come della mente), puoi essere più propositivo in tutto ciò che devi affrontare, utilizzando tutte le risorse che puoi avere a disposizione e crescendo come persona. In tal modo, ogni problema che affronterai si trasformerà in opportunità.

Le Basi della Cura Personale

Gli aspetti più importanti da considerare e curare sono: 

  • Sonno
  • Nutrimento
  • Relazioni sociali
  • Recupero

Il sonno è importante per il tuo benessere fisico e mentale, perché dormire poco e male può lasciarti più vulnerabile ai problemi che devi affrontare. La mancanza di sonno può affondare il tuo corpo, sia nel breve che nel lungo termine. Dormire male può anche farti aumentare di peso (o dimagrire troppo).

La stessa cosa è valida per la cattiva alimentazione. Mangiare male ti può far sentire gonfio, renderti inattivo e accumulare peso nel tempo. Ti serve i giusti carburante per affrontare le sfide della vita, ma quando siamo stressati, spesso è proprio il cibo spazzatura ciò su cui ci sfoghiamo.

Sentirsi connessi con gli altri invece ti aiuta a sentirti più resiliente a qualunque sfida la vita ti ponga davanti. I buoni amici ti possono aiutare a processare le emozioni negative, proporti delle soluzioni o semplicemente aiutarti a staccare un po’ dai problemi quando è necessario. Alcune volte è difficile trovare il tempo per propri amici quando si ha una vita impegnata e stressante, ma spesso sono proprio i nostri amici che possono aiutarti a diventare persone migliori, sia con il loro supporto, che con la loro ispirazione.

Infine, è importante prendersi un po’ di tempo per sé stessi, per ricaricare le batterie. Ciò può significare fare meditazione, leggere/scrivere, fare esercizio fisico o guardare una serie TV. Ciò è particolarmente importante per le persone introverse, ma un po’ tutti quanti hanno bisogno di tempo per sé stessi, almeno ogni tanto.

Impara a Essere “User-Friendly”

Saper lavorare di squadra è fondamentale per diventare una persona migliore

Le nostre relazioni possono crearci un rifugio dallo stress e aiutarci a diventare persone migliori allo stesso tempo. Allo stesso modo, possono essere anche una significativa fonte di stress quando c’è un conflitto che si è risolto male o è tutt’ora irrisolto. L’aspetto positivo di tutto ciò è che, nel momento in cui lavoriamo per diventare degli amici, partner e parenti migliori, diventiamo anche delle persone migliori. 

Alcune delle cose che puoi fare sia per migliorare le tue relazioni che migliorare te stesso, è imparare alcune strategie di risoluzione dei conflitti. Essere dei bravi ascoltatori, capire la prospettiva degli altri con cui sei in disputa, imparare tecniche di controllo della rabbia.

Tutte queste cose possono aiutarti a minimizzare lo stress che normalmente si sperimenta all’interno di una relazione di qualsiasi tipo, rendendola ancora più forte. Le relazioni strette di solito offrono molte opportunità per esercitare queste abilità, e quindi puoi anche apprezzare certe opportunità quando ti si presentano, aiutandoti a sentirti meno turbato nel discutere con una persona

Ora sta a te metterti in gioco per diventare una persona migliore!

Siamo giunti al termine di questa breve guida sull’auto-miglioramento. Purtroppo la strada verso la crescita personale è lenta e faticosa, ci vuole del tempo per cambiare le proprie abitudini, ma se c’è la volontà, si può arrivare ovunque. Alcune delle cose che ti ho detto possono sembrarti un po’ banali, ma spero (anzi, sono sicuro) che almeno qualcuno dei concetti che ho scritto sopra ti possa essere di aiuto, o almeno ti possa fornire qualche spunto di riflessione. Alla prossima!


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *