Tempo Di Lettura: 6 minuti

C’è solo una ragione per cui la gente non raggiunge il successo: perché ha rinunciato troppo presto.

non mollare mai

La strada per il successo è una di quelle difficili e tortuose e che, molto spesso, ci conduce a insuccessi che ci fanno vivere brutti periodi delle nostre vite.

Avere successo nella vita richiede duro lavoro, pazienza e coraggio per affrontare le sfide; qualità che non sempre si riesce ad avere, soprattutto nei periodi di difficoltà. Ma ricorda che il fallimento antecedente al successo è la norma, fallire è un semplice passo verso il successo.

Molte persone famose hanno dovuto superare numerosi ostacoli nel loro viaggio verso la vittoria. I loro insuccessi li hanno portati a vivere i momenti peggiori delle loro vite (in cui molti avrebbero considerato l’idea di rinunciare o ritirarsi). Tuttavia, il loro grande impegno li ha condotti a ciò per cui si sono battuti e la loro determinazione è adesso d’ispirazione per molti.

Se vi doveste sentire giù per via degli insuccessi della vostra vita e se doveste avere bisogno di un po’ di ispirazione per andare avanti, ecco alcuni aneddoti ispiratori di persone che hanno superato i momenti difficili per trovare il successo e diventare famose.

1. Walt Disney

storie di fallimenti che ti ispireranno

Walt Disney ha avuto la sua giusta dose di fallimenti: fu rimosso dal suo incarico presso il giornale Kansas City Star perché “mancava d’immaginazione e non aveva buone idee”; i suoi cartoni di Topolino furono respinti, accusati di essere “troppo spaventosi per le donne”; ‘I tre porcellini’ furono scartati perché vi erano soltanto quattro personaggi; la sua prima attività imprenditoriale, lo studio di animazione Laugh-O-Gram, finì in bancarotta. Facendosi largo tra gli insuccessi, finalmente creò la Walt Disney Company, che attualmente guadagna miliardi. Voci di corridoio dicono che venne respinto per 302 volte prima di ottenere finalmente i finanziamenti per la Walt Disney Company.

2. Harrison Ford

storie di fallimenti che ti ispireranno

Prima che Harrison Ford interpretasse Han Solo e Indiana Jones, era un falegname autodidatta quasi trentenne, che faticava a prendersi cura della sua famiglia. Aveva piccoli ruoli nei programmi televisivi, ma a malapena sufficienti per sostenere la sua famiglia. Per questo motivo divenne un falegname. Mentre stava costruendo degli armadi a casa di George Lucas, questi gli offrì un ruolo secondario in “American graffiti” all’età di 29 anni. Ma la sua grande svolta arrivò sei anni dopo in Star Wars nel ruolo di Han Solo, creato dallo stesso George Lucas.

3. Sylvester Stallone

storie di fallimenti che ti ispireranno

Sylvester Stallone ha avuto delle batoste prima di diventare una star di Hollywood. Nei suoi vent’anni, fu un addetto al banco frigo ed era così al verde che vendette i gioielli della moglie. Fu così disperato al punto da dover vendere il suo cane a uno sconosciuto presso un negozio di alcolici per 25 dollari. L’attore afferma che quello fu il punto più basso della sua vita, durante il quale se ne andò via piangendo. In seguito ci fu ‘Rocky’ e il resto della storia è nota a tutti. Sapete cosa fece con la sua prima paga? Ricomprò il suo cane per 15.000 dollari.

4. J.K Rowling

storie di fallimenti che ti ispireranno

Adesso è una delle donne più ricche del mondo, ma un tempo J K Rowling era squattrinata, divorziata, cresceva un figlio da sola e attraversava serie di depressioni. Era talmente al verde che non aveva nemmeno i soldi per stampare il manoscritto di Harry Potter, per questo motivo batté più di 9000 parole su una vecchia macchina da scrivere per presentarlo all’editore.

5. Donald Trump

storie di fallimenti che ti ispireranno

Un tempo Donald Trump aveva debiti per 1 miliardo di dollari. Doveva miliardi di dollari all’inizio degli anni ’90 e i giornali dicevano che fosse spacciato. Un giorno, indicando un senzatetto, disse alla figlia: “Vedi quel barbone? Ha un miliardo di dollari in più di me”. Quello, ha riferito, fu il punto più basso della sua vita. Successivamente, rese possibile il più grande risanamento finanziario della storia, per il quale figura nel Guinness dei primati. Aveva un debito da un miliardo di dollari, ma il patrimonio netto di Donald Trump attualmente ammonta a 4,5 miliardi di dollari.

6. Michael Jordan

storie di fallimenti che ti ispireranno

Michael Jordan è, indiscutibilmente, il più famoso giocatore di basket del mondo. Da bambino, sapeva di amare il basket e voleva farne una carriera, ma nessun allenatore lo prendeva con lui perché era troppo basso. La leggenda del basket fu respinta dalla squadra di pallacanestro del liceo; Jordan tirò avanti attraverso tutti questi insuccessi che definirono il suo successo.

7. Albert Einstein

storie di fallimenti che ti ispireranno

Albert Einstein non parlò fino a quattro anni e non lesse fino a sette. I suoi genitori e gli insegnanti pensavano fosse lento, ritardato mentale e asociale. Fu espulso da scuola e gli venne negato l’accesso al Politecnico federale di Zurigo. Adesso Einstein è un cognome importante, un sinonimo di “genio” – riconosciuto per aver cambiato il mondo con le sue scoperte.

8. Abraham Lincoln

fallimenti che sono di ispirazione

Il giovane Abraham Lincoln venne promosso a capitano, ma tornò a casa come soldato semplice. In seguito tentò numerose imprese, ognuna delle quali terminò in un fallimento. Provenendo da una famiglia molto povera, proseguì per diventare un avvocato di successo attraverso molte difficoltà. Perse diverse candidature a cariche pubbliche, nessuna delle quali riuscì a dissuaderlo dal provarci e dal diventare il presidente degli Stati Uniti.

9. Jim Carrey

storie di fallimenti

Questo attore comico di successo, in un periodo della sua vita, visse in un furgone Volkswagen con la sua famiglia, parcheggiato per tutto il Canada. La sua famiglia era così povera che dovette ritirarsi dal liceo per trovare un lavoro. Accettò di lavorare come custode soltanto per sostenere la sua famiglia. Carrey sostiene di aver sviluppato il senso dell’umorismo crescendo durante questi momenti economicamente difficili.

10. Stephen King

storie di fallimenti che ti saranno di ispirazione

Conosciamo tutti il successo di questo maestro dell’horror. Ma soltanto alcuni di noi sanno che il suo romanzo best-seller, Carrie, fu rifiutato 30 volte prima di venire pubblicato. In realtà gettò via il manoscritto nella spazzatura per la disperazione. King veniva da una famiglia povera e lavorò come insegnante d’inglese, vendendo racconti brevi alle riviste per arrotondare lo stipendio. Oggi, ha pubblicato oltre 50 romanzi che hanno venduto più di 350 milioni di copie.

11. Thomas Edison

Thomas Edison - storie di fallimenti che ti ispireranno

Gli insegnanti di Thomas Edison dicevano che fosse “troppo stupido per imparare qualsiasi cosa”, quindi sua madre lo tolse da scuola e gli fece lei stessa da insegnante. Venne inoltre licenziato dai suoi primi due lavori per non essere stato “sufficientemente produttivo”. Ironia della sorte, Thomas Edison è adesso considerato uno dei più grandi innovatori di tutti i tempi. Il suo successo dopo 10.000 tentativi falliti di inventare una lampadina commercialmente valida ha fornito un buon esempio di cosa sia davvero la perseveranza.

12. Henry Ford

Henry Ford - storie di fallimenti che ti ispireranno

Henry Ford creò una delle imprese automobilistiche di maggior successo di tutti i tempi, ma non fu estraneo al fallimento. Nel 1899 istituì la Detroit Automobile Company. Andò in bancarotta. Nuovamente, nel 1901, fondò la Henry Ford Company. Anche questa andò in bancarotta. Fu la Ford Motor Company, il suo terzo tentativo, che lo portò all’apice del successo e rivoluzionò l’industria automobilistica.

Categorie: Storie

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *